Relax Banking
Conto onlineConto online
 Relax Banking
 Conto online

ABBAZIA DI SANTA MARIA DI PERO: A MONASTIER LA PRIMA TAPPA DI UNA MOSTRA D’ARTE CONTEMPORANEA NELLE ANTICHE ABBAZIE


L’esclusiva mostra sarà inaugurata sabato pomeriggio 9 novembre alle ore 16.30 nell’ex Abbazia benedettina di Monastier, nella porzione Ninni Riva. Saranno esposte le opere di 25 artisti. BCC di Monastier e del Sile è uno dei principali sponsor.

“L’opera d’arte non dovrebbe essere un prodotto fruibile da una cerca ristretta di ‘pochi eletti’, bensì un atto creativo che richiede la partecipazione emotiva di un pubblico sempre più ampio”. Da questa convinzione e dal desiderio di valorizzare l’antico attraverso il nuovo, nasce l’esclusiva mostra itinerante “Ars in Tempore”, un percorso d’arte contemporanea ospitata fra i muri delle antiche abbazie. Le opere, attentamente selezionate, sono di artisti conosciuti nel panorama sia nazionale che internazionale, alcuni particolarmente prestigiosi del calibro di Toni Benetton, Carlo Balljana, Gina Roma, solo per fare alcuni nomi.

La prima sede espositiva di “Ars in Tempore” sarà l’ex Abbazia benedettina di Santa Maria di Pero, nella porzione Ninni Riva, in località Chiesavecchia di Monastier, che ospiterà la mostra da sabato 9 a domenica 24 novembre. I curatori sono Roberta Gubitosi e Tiziano Marchioni dell’associazione Quinta Dimensione Oltre l’Immagine. L’inaugurazione pubblica del progetto si terrà sabato pomeriggio 9 novembre alle ore 16.30 nella sede espositiva di Monastier; per l’occasione interverranno la curatrice Roberta Gubitosi, gli enti e le aziende sostenitrici, insieme ad alcuni artisti espositori.

“Abbiamo scelto di sostenere quest’iniziativa culturale – spiega il presidente di BCC Monsile, Antonio Zamberlan – poiché condividiamo gli obiettivi del progetto, nato per valorizzare siti di straordinario interesse storico, come l’ex abbazia benedettina di Monastier, dove la nostra Banca di Credito Cooperativo vide la luce esattamente 111 anni fa, nel 1908. Ci è piaciuto il fatto che questa mostra invita a una riflessione sui luoghi e sugli spazi che nel corso dei secoli hanno modificato la loro funzione, sottolineando l’importanza di conservare un rapporto di continuità con la storia. Le sedi delle vecchie abbazie sono state selezionate per il particolare ruolo che hanno goduto nel passato come fulcro originario di un ricco patrimonio culturale e centro di una fervida attività produttiva”.

Nella tappa espositiva di “Ars in Tempore” a Monastier esporranno 25 artisti fra pittori e scultori: Enzo Barbon, Carlo Balljana, Donatella Bartoli, Toni Benetton, Fulvio Cazzador, Fabio Ceolin, Cristina De Franceschi, Carla Erizzo, Mario Favero, Roberto Furlan, Betty Gobbo, Cesco Magnolato, Paola Marangon, Tiziano Marchioni, Salvino Marsura, Paola Martina, Florian Prunster, Flavio Rigo, Gina Roma, Marco Rosellini, Bruna Sordi, Lionello Trabuio, Ciro Zanette, Sofia Zanin, Antonio Zilio.

La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile dal mercoledì al sabato dalle ore 15 alle 18; domenica e festivi la mattina dalle ore 10 alle 12, il pomeriggio dalle ore 15 alle 19.
Sarà disponibile anche un catalogo con tutte le opere esposte nelle cinque tappe del percorso.

Dopo l’Abbazia di Santa Maria di Pero a Monastier, le quattro successive tappe di “Ars in Tempore” saranno l’Abbazia Sant’Eustachio di Nervesa della Battaglia (Treviso) dal 14 marzo al 5 aprile 2020; l’Abbazia Santa Maria in Sylvis di Sesto al Reghena (Pordenone) dal 18 aprile al 10 marzo 2020; l’Abbazia Santa Maria di Follina (Treviso) dal 23 maggio al 21 giugno 2020; per concludere a Gubbio (Perugia) dall’8 al 23 agosto 2020 nel Polo museale diocesano e nella Chiesa di Santa Maria Nuova.

pubblicata il 07 novembre 2019