Relax Banking
Conto C. <br>On LineConto C.
On Line
 Relax Banking
 Conto C.
On Line

Iniziativa latte a Km Zero


A Quinto il latte appena munto conquista centinaia di clienti - 29/09/2008

Parte da Quinto la riscossa del consumo del latte intero appena munto. La conferma è venuta dalla riuscita manifestazione di ieri promossa dalla Coldiretti con il sostegno dell'amministrazione comunale di Quinto. L'appuntamento è stato caratterizzato dalla distribuzione dei contenitori ecologici per il trasporto del latte sfuso da acquistare nei distributori automatici della zona al costo di 1 euro al litro. Le eco-bottiglie riciclabili sono state offerte dalla Banca di Credito Cooperativo di Monastier e del Sile, che ieri ha inaugurato la nuova filiale (la 25 del gruppo) in via Vittorio Emanuele 91 a ridosso della Noalese. «Con questa iniziativa - ha detto il presidente della Banca di Monastier e del Sile Claudio Bin - intendiamo contribuire a promuovere e valorizzare le genuine produzioni agricole della nostra terra». Il rilancio del consumo del latte sfuso è stato in parte favorito dall'allarme per la salute pubblica legato dallo scandalo del latte in polvere alla melamina prodotto in Cina. Il presidente provinciale della Coldiretti, Fulvio Brunetta, ha ricordato che il latte crudo venduto nei distributori automatici garantisce all'origine l'origine e la genuinità del prodotto. La Coldiretti fa molto affidamento anche al progetto «chilometro zero», che punta a far conoscere e a proporre ai consumatori e al settore della ristorazione i prodotti stagionali del territorio, a tutto vantaggio del contenimento dei costi. A proposito dei costi legati ai consumi dei prodotti agricoli il presidente della Coldiretti Brunetta ha affermato: «se solo la metà dei circa 9 mila abitanti del comune di Quinto utilizzasse i conternitori ecologici riciclabili per il latte crudo, ogni anno si potrebbero risparmiare circa 250 mila bottiglie di plastica che finiscono tra i rifiuti urbani». Ancora Brunetta: «negli ultimi anni i latte intero appena munto era quasi del tutto sparito dalle tavole delle famiglie. Con soddisfazione stiamo assistendo ad un inversione di rotta, grazie soprattutto al contatto diretto produttore-consumatore». Il sindaco di Quinto, Dino Brunello, ha fornito un'interessante notizia: «il nostro comune-ha detto con una punta d'orgoglio-registra la maggiore presenza di giovani che lavorano in agricoltura rispetto alle zone contermini. Abbiamo favorito lo sviluppo urbanistico del territorio nel rispetto del comparto agricolo, che continua a rappresentare un punto di forza dell'economia locale». Anche il presidente della Provincia, Leonardo Muraro, ha sostenuto l'esigenza di incentivare il consumo dei prodotti agricoli locali. «Gli ispettori per la tutela della salute pubblica-ha detto Muraro-devono essere impiegati a controllare la genuinità delle derrate alimentari che arrivano dall'estero, piuttosto che andare ad ispezionale le vendemmie nei nostri campi». Oltre alla distribuzione dei contenitori ecologici per il latte crudo, la Coldiretti ha organizzato anche in mercatino di prodotti agroalimentari in piazza del municipio.

  

 

 

Bottiglia_del_latte

Guarda le foto

Cerca le altre notizie collegate

Guarda il servizio video delle seguenti emittenti televisive: